loader

Castagne come cuocerle e conservarle per gustarle al meglio

Posted by Emanuele Salvato on 14-nov-2017 19.11.20

Le castagne sono un frutto tipicamente autunnale che può essere cotto in diversi modi. Dalle castagne, inoltre, è possibile ricavare anche la farina con la quale è possibile fare prelibati dolci come il castagnaccio. Abbiamo già visto quante proprietà benefiche per l'organismo abbia la castagna. Passiamo in rassegna i diversi modi attraverso i quali è possibile cuocere la castagna e conservarla e poi rivediamo quali sono le principali proprietà del frutto.

castagne-in-padella1.jpg

COME CUOCERE LE CASTAGNE:

  • Arrostite sul fuoco: si tratta forse del modo più conosciuto di cuocere le castagne. Per farlo bisogna inciderle una ad una con un coltello e riporle in una padella bucata che dovrà essere messa sul fuoco per qualche minuto, ricordandosi di girarle una ad una spesso per cuocerle in maniera uniforme. Quando sono abbrustolite riporle in una busta di carta e lasciarle raffreddare per circa dieci minuti e poi sbucciarle e mangiarle.
  • Arrostite al forno: Bisogna sempre incidere le castane con un coltello e metterle in una teglia da mettere poi nel forno per 20 minuti a 220 gradi. Anche in questo caso è opportuno girarle spesso per rendere uniforme la cottura.
  • Lessate con la pellicina: asportare la prima buccia e cuocere le castagne in acqua bollente per 10-15 minuti. Dopo questo tempo togliere la pellicina spellando le castagne poche alla volta in modo da lasciare le altre nell'acqua calda-A questo punto le castagne possono essere usate in diversi modi. Se si vuole ottenere un composto morbido basta rimetterle sul fuoco con del latte o della panna, se invece si preferisce la castagna intera basta lasciarla più al dente. A questo punto si posso o utilizzare le castagne per realizzare la crema di marroni, i marron glacé...
  • Lessate con entrambe le bucce: fare cuocere le castagne ina acqua bollente per 20-30 minuti, sbucciarle una a una avendo cura di lasciare nell'acqua calda quelle ancora da pulire. Ora è possibile frullare le castagne ottenendone una purea bianca, farinosa e dolciastra che si può mangiare così oppure come salsa con cui condire le carni; in alternativa si può utilizzare come base per alcuni dolci. Ad esempio nell'alta pasticceria è il metodo più efficace per preparare il Mont Blanc.

COME CONSERVARE LE CASTAGNE. Possono essere conservate fresche anche per un paio di mesi se lasciate a bagno in acqua fredda per circa 24 ore e poi asciugate con un panno da cucina. Possono anche essere congelate sotto forma di purea e anche arrostite e sbucciate. Per avere garanzia di lunga conservazione meglio prevedere una grande quantità di zucchero altrimenti la crema o composta di castagne ammuffirà velocemente.

PROPRIETA’. Si tratta di frutti ricchi di fibre e minerali e hanno proprietà sazianti e si rivelano molto utili in caso di anemia e stanchezza psicofisica grazie all'elevato apporto calorico che sono in grado di apportare, ossia circa 287 calorie ogni 100 grammi. Inoltre, non è da sottovalutare e forse è meno nota la loro caratteristica che le rende adatte a chi è in gravidanza: le castagne, infatti, sono ricche di acido folico capace di prevenire malformazioni fetali.

Sono anche un frutto ricco di carboidrati e risultano simili ai cereali come apporto, per cui rappresentano una valida alternativa per chi soffre di intolleranze. Altra importante caratteristica delle castagne è quella di ridurre il colesterolo e riequilibrare la flora batterica. Molte anche le vitamine contenute nelle castagne. Tra queste la vitamina A, B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (niacina), B5, B6, B9 (acido folico), B12, C e D- Presenti anche aminoacidi come l'acido aspartico, l'acido glutammico, arginina, serina e treonina. Per quanto riguarda i minerali le castagne contengono potassio che è un antisettico e rinforza muscoli e ghiandole; fosforo, calcificante e coadiuvante nella formazione della cellula nervosa; zolfo, antisettico, disinfettante e contribuisce all'ossificazione; sodio, utile alla digestione e all'assimilazione; magnesio che aiuta nella formazione dello scheletro e rigenera i nervi; calcio, benefico per ossa, sangue e nervi e cloro che apporta benefici a ossa, denti e tendini.

DOVE COMPRARLE. Sia le castagne che i marroni si trovano facilmente nei supermercati nel periodo che va da ottobre a fine novembre. Anche chi fa la spesa on line può facilmente, e molto comodamente, acquistare castagne o marroni (o entrambe) collegandosi a un supermercato on line: in pochi click completerà l'acquisto e riceverà il prodotto direttamente a casa.

Topics: castagne

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti