loader

Tè deteinato, cos'è e quali sono le sue proprietà

Posted by Emanuele Salvato on 12-gen-2018 17.58.06

Abbiamo visto in un nostro articolo pubblicato in precedenza quali siano le molteplici proprietà del tè. Bisogna anche considerare che la presenza della teina conferisce al tè proprietà eccitanti. Non tutti, per questo motivo, possono assumerlo ma grazie a un particolare processo la teina può essere eliminata e otteniamo il tè deteinato, venduto anch'esso in comodi filtri contenuti in confezioni multiple acquistabili nei supermercati on line.

te deteinato.jpg

La teina o caffeina è un alcaloide naturale presente nelle piante di caffè, cacao, tè, cola, guaranà e mate e nelle bevande da esse ottenute. Viene a volte citata con i suoi sinonimi guaranina, teina e mateina, chimicamente identificabili nella stessa molecola. 

La caffeina fu isolata da chicchi di caffé nel 1819 dal chimico tedesco Friedrich Ferdinand Runge che la chiamó  "Kaffein" da cui diventerebbe caffeina in italiano ed é presente in foglie, semi e frutti di queste e diverse piante, come il guaraná, il tè, la cola o il yerba mate, dove agisce come insetticida naturale, paralizzante (tetanizzante) o con effetto comunque tossico per insetti e altri artropodi che le mangiano.

Nell'uso umano viene più comunemente consumata come infuso da semi e foglie di caffè e tè, così come anche in molti alimenti e bevande contenenti prodotti a base di noce di cola. La caffeina è anche componente di complessi chimici poco solubili, che si trovano nel seme di guaranà e nelle foglie di yerba mate e tè. La grande popolarità delle bevande contenenti caffeina (caffè e tè anzitutto) rende questa sostanza stupefacente, dall'effetto stimolante, la sostanza psicoattiva più diffusa e la più consumata nel mondo, venendo utilizzata sia a scopo ricreativo sia medicalmente. La caffeina è legale in tutti i paesi, a differenza di altre sostanze psicoattive, e accettata o tollerata da pressoché tutte le principali religioni. Nel Nord America, il 90% degli adulti consuma caffeina giornalmente.

Il processo di deteneizzazione può avvenire in tre modi.

Metodo 1: Etile Acetato

Questo metodo, conosciuto anche come “metodo naturale”, utilizza l’Etile Acetato (o Acetato di Etile) per rimuovere la caffeina. L’etile acetato è presente in natura nel tè e in alcuni frutti, come le mele, le pere, i ribes o i frutti di bosco, per questo molti attribuiscono a questo metodo l’appellativo di “naturale”. Tuttavia l’estrazione dell’Etile Acetato dalla frutta o dalla verdura è impraticabile, per cui il composto viene generalmente riprodotto in laboratorio. Il processo, simile a quello utilizzato anche per il caffè, consiste nell’immergere in acqua le foglie di tè per estrarne la caffeina. L’utilizzo dell’acetato di etile permette quindi di separare dalle foglie “fisicamente” la caffeina ed eliminarne oltre il 99,9%.

Metodo 2: CO2

La CO2 è il solvente utilizzato in questo metodo per eliminare la caffeina. Le foglie di tè vengono inumidite con vapore acqueo e trattate con l’anidride carbonica, che, compressa, si unisce alle particelle di teina, estraendola dalle foglie. La CO2 viene quindi fatta tornare allo stato gassoso ed espulsa, e con essa la quasi totalità della teina, mentre le foglie di tè vengono lasciate asciugare per essere successivamente lavorate e confezionate.

Metodo 3: Metilene Cloride

In questo caso il solvente utilizzato è il Metilene Cloride. Il principale vantaggio di questo metodo è che permette di utilizzare la caffeina estratta dal processo. Ci sono infatti alcune bevande energetiche e bevande a base di cola che contengono caffeina addizionata. Il solvente utilizzato in questo caso è tossico se assunto in quantità elevate, ma i moderni processi di estrazione rendono questo metodo comunque altamente sicuro, dal momento che i residui di solvente nel tè deteinato con Metilene Cloride sono inferiori a 1 PPM (contro il limite di 5 PPM, imposto per legge). Royal Tea, tuttavia, non utilizza miscele di tè trattate con questo metodo.

PROPRIETA'. Anche se in quantità molto ridotte, possiamo trovare teina nel tè deteinato. In linea di massima, comunque, il tè deteinato mantiene le sue proprietà benefiche sull'organismo: ha un effetto depurativo e digestivo, fa bene al cuore e alle arterie. Il suo consumo regolare aiuta a diminuire il rischio di infarti  malattie cardiache poiché impedisca l'ossidazione del colesterolo cattivo.

Topics: , deteinato

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti