loader

3 ricette con le verdure di stagione di ottobre: facili, veloci e sane

Posted by Emanuele Salvato on 18-set-2017 15.00.15

 

Che consumare verdure di stagione porti parecchi vantaggi è fuor di dubbio. Ogni verdura cresce e matura in modo naturale in determinati periodi dell'anno. Seguire la stagionalità delle verdure, infatti, è una condizione imprescindibile per un'alimentazione sana e ricca di benefici per il nostro organismo. Ma è anche un vantaggio per l'ambiente e per il portafoglio.

Ogni mese ha le proprie verdure e anche ottobre non trasgredisce a questa regola: bietole da costa, broccoli, cavolfiori, cavoli, cavolini, cicoria, cime di rapa, cipolline, funghi, porri, radicchio rosso, sedano, spinaci e zucca. Eccole le verdure regine di ottobre. Verdure che sono buonissime gustate da sole, ma che possono esaltarsi in particolari ricette. Abbiamo scelto tre verdure delle quali, per ognuna, elencheremo le caratteristiche e forniremo una ricetta i cui ingredienti potete trovare negli scaffali di un supermercto tradizionale, ma anche in un supermercato on line.

risotto-alla-zucca.jpg

LA ZUCCA.

La zucca è un ortaggio della famiglia delle Curcubitacee di cui si mangiano i frutti, caratterizzati da una buccia piuttosto dura che racchiude una polpa compatta, dolce e farinosa. Si deve consumare previa cottura. Ne esistono numerosissimi tipi, sia commestibili, sia ornamentali.

Tra i tipi commestibili troviamo:

Cucurbita Maxima: è la varietà più comune, ha forma globosa e colore giallo-arancione o verde-grigiastro e dimensioni piuttosto grandi. La varietà piacentina è particolarmente indicata nella preparazione dei tortelli.

Delica: ha forma globosa, colore verde brillante e dimensioni medio piccole. E' molto versatile e indicata per qualsiasi tipo di preparazione. E' la zucca verde visibile nella foto.

Ungherese: ha forma allungata, buccia giallo-arancione e dimensioni molto variabili. E' meno saporita delle altre varietà. E' la zucca gialla visibile nella foto.

Cucurbita pepo: ha forma globosa e colore giallo-arancione e dimensioni molto variabili. Fanno parte di questa varietà anche le zucche Jack Lantern, tipicamente utilizzate in America per la festa di Halloween, anche se sono commestibili e piuttosto buone.

Dal punto di vista nutrizionale la zucca è ricca di vitamina A e C e contiene anche sali minerali come calcio e sodio. Ha proprietà diuretiche e rinfrescanti.

Risotto con la zucca (tempo di preparazione 20 minuti, difficoltà Facile)

Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:

  1. Preparare un brodo vegetale da usare per portare a cottura il riso: tagliare le verdure, metterle in una casseruola con acqua e sale; coprire con un coperchio, far bollire e cuocere per un'ora; filtrare il brodo e tenerlo al caldo.

  2. Prendere la zucca, pulirla e tagliarla a fettine; da queste ricavarne dadini; tritare una cipolla e riporla in un tegame dove è stato fatto scladre dell'olio; lasciare soffriggere la cipolla a fuoco lento per 10 minuti e fino a quando non risulterà molto tenera.

  3. Aggiungere la zucca e rosolarla per alcuni minuti mescolando per non farla attaccare.

  4. Aggiungere un mestolo di brodo, e aggiungetene altro, poco a poco fino a portare a cottura la zucca (circa 20 minuti): dovrà risultare ben tenera e cremosa.

  5. Scaldare a parte una padella larga e buttarvici il riso per farlo tostare a fuoco alto fino a renderlo opalescente, girandolo spesso per non farlo scottare.

  6. Sfumare con il vino bianco e mescolare.

  7. Evaporato il vino versare il riso nel tegame con la zucca e mescolare bene per amalgamare i sapori e impedire al riso di attaccarsi.

  8. Quando il riso comincia ad asciugarsi aggiungere un mestolo di brodo caldo e proseguire via via aggiungendo il successivo solo quando il precedente sarà stato assorbito, fino al raggiungimento del giusto grado di cottura. Ci vorranno 15-20 minuti a seconda del riso utilizzato.

  9. Verso fine cottura regolare di pepe e di sale.

  10. A fuoco spento, mantecare con il burro e il parmigiano grattugiato.

  11. Lasciare rapprendere un minuto prima di impiattare e gustare
    porrivellutata.jpg

I PORRI.

I porri sono bulbi di una pianta erbacea della famiglia delle gigliacee, dal sapore molto delicato, a metà fra aglio e cipolla. Si può consumare sia crudo, sia cotto. Dal punto di vista nutrizionale contengono calcio, fosforo e vitamina C.

 

Vellutata di porri (tempo di preparazione 15 minuti, difficoltà Facile)

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 porri grandi

  • 300 g di patate

  • 30 g di farina 00

  • 50 g di burro

  • 300 g di latte intero

  • 2 tuorli

  • olio evo

  • sale

  • pepe

  • brodo vegetale qb

  • crostini di pane abbrustolito per servire

 

Preparazione:

  1. Tagliare i porri a rondelle ed eliminare la parte verde finale. Sciacquarli e farli appassire in padella con 3 cucchiai di olio extravergine

  2. Nel frattempo far bollire le patate sbucciare e tagliare a tocchetti in acqua salata. Dovranno cuocere circa 6-7 minuti, quindi unirle alla padella con i porri, mescolare e insaporire per 5 minuti.

  3. Preparare una salsa vellutata: far bollire il latte, nel frattempo sciogliere in un pentolino 30 g di burro, versarvi la farina e mescolare con vigore.

  4. Unire il latte e cuocere per 5 minuti aggiustando di sale e pepe.

  5. Riprendere il composto di patate e porri e frullarli con un mixer ad immersione. Aggiungere la salsa vellutata, rimettere sul fuoco e cuocere per altri 10 minuti aggiungendo del brodo vegetale caldo, fino a ottenere una consistenza morbida e cremosa. Togliere dal fuoco e unite i tuorli e il restante burro

  6. Mescolare e servire subito la vostra vellutata di porri con crostini di pane abbrustolito.

broccolipastapesto.jpg

I BROCCOLI.

I broccoli sono ortaggi della famiglia delle Crucifere, dal sapore caratteristico. Se ne mangia parte dello stelo e le infiorescenze non ancora mature. I broccoli sono da consumarsi previa cottura, preferibilmente a vapore, che mantiene inalterate le proprietà nutritive. I broccoli sono ricchi di calcio, ferro, fosforo, potassio e vitamina C. Contengono anche vitamine B1 e B2 e sono una buona fonte di fibra alimentare.

 

Pasta al pesto di broccoli (Tempo di preparazione 15 minuti, Difficoltà molto bassa)

 

Ingredienti per quattro persone:

 

 

Preparazione:

 

  1. Iniziare lavando i broccoli dividendo le cime dal gambo centrale e fare sbollentare per 5 minuti, successivamente scolarle e versarle in una cotola piena d'acqua e ghiaccio per farle raffreddare e mantenerne vivo il colore

  2. Raffreddare i broccoli e scolarli dall'acqua ghiacciata e asciugarli con un panno di carta.

  3. Spostare i broccoli nel mixer, aggiungere le foglie di basilico, le mandorle pelate, i pinoli, il parmigiano reggiano grattugiato e metà dell'olio extra vergine di oliva.

  4. Azionare le lame per frullare tutti gli ingredienti e aggiungere a filo il resttante olio.

  5. Mettere il pesto in una ciotola e coprirlo con la pellicola.

  6. Cuocere la pasta in acqua bollente, salata a piacere. Nel frattempo mettere il pesto in una padella ampia, stemperarlo con un mestolo di acqua di cottura per renderlo più morbido.

  7. insaporire a fuoco basso per qualche minuto mescolando con un cucchiaio. La pasta al pesto di broccoli è pronta per essere portata in tavola.

Topics: ricette, frutta di stagione, ottobre, verdure

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti