loader

Aglio, alimento ricco di proprietà nutrizionali e di storia

Posted by Emanuele Salvato on 17-ott-2017 17.00.38

Nell'immaginario collettivo l'aglio è associato alla sua capacità di scacciare i vampiri. Leggende a parte, si tratta di una pianta bulbosa originaria dell'Asia centrale imparentata con l'erba cipollina, la cipolla, lo scalogno e il porro. Il suo utilizzo principale, in cucina, è quello di condimento ma è anche utilizzato a scopo terapeutico per le sue proprietà note fin dall'antichità.

aglio.jpg

UN PO’ DI STORIA. Sono numerose le testimonianze storiche che certificano come l'aglio avesse caratteristiche terapeutiche ben note. Gli antichi egizi, ad esempio, lo utilizzavano per aumentare la resistenza degli schiavi che costruivano le piramidi. Grazie alle sue riconosciute proprietà antibatteriche, infatti, l'aglio riduceva le possibilità che potessero ammalarsi. Anche i Greci, a quanto risulta da alcune testimonianze storiche, erano a conoscenza delle caratteristiche dell'aglio. Gli atleti che partecipavano ai giochi olimpici prima di ogni gara erano soliti masticarne uno “spicchietto”. Rimanendo sempre in Grecia pare che Ippocrate (460-370 a.C.), riconosciuto universalmente come il padre della medicina occidentale, sapesse sfruttare i benefici dell'aglio prescrivendolo per un ampio ventaglio di malattie e stati patologici: dai problemi respiratori, come antiparassitario, per migliorare la digestione e ridurre la fatica. Noti testi antichi come l'Odissea e la bibbia, ma anche libri di medicina indiani citano l'aglio in diverse parti.

Oggi queste sue proprietà terapeutiche sono riconosciute e la facilità di procurarselo anche attraverso i comodi canai della spesa on line, fanno dell'aglio un utile alleato della nostra salute.

Come si diceva all'inizio, forse proprio per queste sue capacità curative l'aglio è stato associato a poteri paranormali. Nel folclore europeo, infatti, si riteneva che l'aglio fosse in grado di tenere lontani i vampiri e per questo c'era chi ne indossava corone o sacchetti intoro al collo. Questa credenza popolare può essere collegata al fatto che i vampiri erano associati ai parassiti e, per questo, l'aglio ricco di proprietà antibatteriche poteva tenerli lontani. Che il suo potere antisettico fosse noto fin dai tempi antichi è testimoniato anche da un'altra circostanza: nel Medioevo i medici erano soliti utilizzare mascherine imbevute di succo d'aglio per proteggersi dalle infezioni. Nella cultura islamica l'aglio, pur essendo utilizzato nella tradizione gastronomica araba, è interdetto a quanti devono poi recarsi in moschea il venerdì per la preghiera comunitaria di mezzogiorno. Questo deriva dalla tradizione che ricorda come il profeta Maometto non gradisse il suo odore, così come quello della cipolla.

PROPRIETA' NUTRIZIONALI. Ricco di proprietà ma povero di calorie, l'aglio si ri vela una buona fonte di minerali quali potassio, calcio, fosforo e selenio, Anche le vitamine non mancano, in particolare la vitamina C e alcune vitamine del gruppo B.

Vediamo nel dettaglio le proprietà nutrizionali dell'aglio:

Vitamina C: L'aglio ne è ricco. Si tratta di un potente antiossidante naturale che si trova in grandi quantità nella frutta e nella verdura. La vitamina C favorisce la sintesi di proteine e ormoni, protegge dallo stress ossidativo, regola il sistema immunitario, forma il collagene e contribuisce alla funzione del sistema nervoso, riduce l'affaticamento e contribuisce all'aumento della biodisponibilità del ferro alimentare.

Vitamina B6: riduce il rischio di omocistinuria e anemia sideroblastica, funziona nel processo di sintesi dei diversi neurotrasmettitori.

Selenio: è un minerale fondamentale per la crescita corporea. Agisce in sinergia con la vitamina E, la sua carenza può generare patologie cardiache, muscolari, epatiche, sterilità e ritardo nella crescita.

Composti dello zolfo: la presenza di diversi composti fitochimici solforati è determinante per conferire all'aglio le sue proprietà curative. Gli stessi composti si ritrovano anche nella cipolla, nel porro, nello scalogno, nei broccoli e nei cavoli. La molecola contenente zolfo più attiva in questo bulbo è l'alliina e quando l'aglio fresco viene danneggiato, l'alliina viene convertita in allicina grazie all'azione di un enzima, l'alliinasi, L'allicina è responsabile di gran parte dell'odore pungente dell'aglio, un meccanismo di difesa sviluppato dalla pianta per proteggersi dai parassiti.

Topics: proprietà, aglio, storia

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti