loader

Carnevale, ancora un giorno per abbuffarsi dei tipici dolcetti

Posted by Emanuele Salvato on 5-mar-2019 0.19.55

C'è ancora poco tempo per gozzovigliare strafogandosi di dolci di carnevale. Martedì grasso è dietro l'angolo e poi si entra in periodo di Quaresima, per cui bisognerà rassegnarsi a dire addio a chiacchiere, castagnole, favette, frittelle, bugie... Ma quanti sono i dolci di Carnevale? Non sono pochi e si può affermare che quasi ogni regione, in Italia, ha i suoi o le sue versioni di qualcosa che si può ritrovare in più zone dello Stivale.

dolci-carnevale-e1457627746109-400x250

Le chiacchiere, ad esempio, sono chiamate e conosciute con diversi nomi a seconda della zona di produzione e consumo. I calabresi le chiamano nastrine, mentre in Emilia sono conosciute con il nome di frappe, sfrappole e fiocchetti. Nel Lazio sono note come frappe, mentre piemontesi e liguri le chiamano bugie. In Lombardia possono essere chiamate lattughe o chiacchiere, come a Napoli. E proprio a Napoli sarebbero nate le chiacchiere. Sembrerebbe che una nobile di Casa Savoia, il cui nome non viene rivelato, stesse intrattenendosi in salotto con alcuni ospiti di pari classe sociale quando, improvvisamente, venne assalita dall'irrefrenabile desiderio di dolce. Fece immediatamente chiamare il cuoco di corte, Raffaele Esposito, e gli commissionò la preparazione di un dessert che si prestasse ad essere facilmente consumato fra una chiacchiera e l'altra, appunto E fu proprio lo stesso chef, in base alla richiesta, a scegliere il nome di Chiacchiere per il dolce che ideò.

Ma, come si diceva, le chiacchiere non sono gli unici dolci protagonisti del periodo di Carnevale, anche se forse sono i più noti. A far loro concorrenza troviamo le castagnole o favette. Si tratta di dolcetti a forma sferica che si possono geograficamente trovare un po' in tutta Italia, anche se sono più diffuse al centro nord. Sono realizzate con uova, zucchero, farina e burro come base. Poi troviamo varianti con il ripieno di crema, oppure al retrogusto alcolico di alchermes o rum. La loro origine è molto antica e a Viterbo è stato ritrovato un manoscritto del Settecento che ne parla.

Al Sud troviamo una buona varietà di dolci di carnevale. In Campania sono famosi gli struffoli, le zeppole, mentre in Puglia possiamo imbatterci in taralli dolci e cartellata, anche se non mancano le chiacchiere e le frittelle. Sorprendente il Molise che può contare su una buona scelta di dolci ci carnevale come le canestrelle, simili alle chiacchiere ma a forma di canestri e le nucchetelle, fiocchetti spolverati con zucchero e conditi con milele.

Tornando al nord, ne Veneto troviamo le Fritole, a base di polenta e uvetta sultanina, mentre in Friuli Venezia-Giulia possiamo imbatterci nei chifelini, triangolini mezzelune i patate, farina, uova, burro, lievito, zucchero, fritti e ripieni di marmellata. In Trentino Alto Adige non mancano i krapfen a Carnevale e nemmeno le frittelle di mele.

Nel centro Italia molto particolare, e preparata soprattutto a carnevale è la Cicerchiata.  la Cicerchiata è un prodotto tipico dell'anconetano, diffuso un po' in tutte le Marche, a base di farina, uova e, in alcune varianti, con burro o olio d'oliva, zucchero, liquore o succo di limone. Dall'impasto si ricavano numerose palline di circa un centimetro di diametro da friggere nell'olio d'oliva o nello strutto. Una volta fritte vanno scolate e mescolate con miele bollente e ammucchiate. Il miele raffreddandosi fa da cemento unendo le palline fra loro. Il piatto e con lui il suo nome avrebbero origini medievali e deriverebbe dalla cicerchia, un legume simile al pisello e al cece molto diffuso all'epoca nella zona delle Marche e ancora oggi coltivato nel centro Italia.

In Sicilia si festeggia con gli Sfinci dolci, la testa di turco (dolce al cucchiaio fatto di strati di pasta sfoglia o chiacchiere alternati a crema al limone e cannella).

Anche on line è possibile acquistare i dolci di carnvevale e gli ingredienti per realizzarli. Scopri come è facile e digita www.cicalia.com

Topics: dolci carnevale, chiacchiere, favette

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti