loader

Cioccolato e salute, scopriamo il potere antiossidante dei flavonoidi

Posted by Emanuele Salvato on 20-nov-2018 19.41.55

Il cioccolato fa bene. Vero. Sembra impossibile che un alimento così buono abbia anche proprietà benefiche notevoli per il nostro organismo, visto che siamo un po' abituati all'assioma che le cose buone facciano anche male, ma il cioccolato è buono e fa bene. Fidatevi. Cominciamo, però, a fare un po' di precisazioni al riguardo. Non tutto il cioccolato fa bene e, soprattutto, non bisogna esagerare con le quantità. È il cioccolato fondente quello ricco di proprietà e per proprietà intendiamo i flavonoidi, famosi e potenti antiossidanti di cui è ricco. Dobbiamo, quindi, mettere da parte il cioccolato bianco o al latte se vogliamo beneficiare appieno dell'apporto dei flavonoidi garantito dal fondente. In fondo basta consumarne un po' meno di cioccolato al latte, non c'è bisogno di rinunciarvi del tutto. L'importante è privilegiare quello fondente.

cioc

Sì, ma qual è la percentuale ideale di cacao nel fondente? Una bella domanda. La risposta è che, in linea di massima, maggiore è la quantità di cacao nel cioccolato superiore è la presenza dei flavonoidi. Per capirci diciamo che 100 grammi di fondente contengono 50/60 mg di cacao, mentre nel cioccolato al latte questa presenza scende a 10 mg. Nel cioccolato bianco questa presenza è pari a zero.

Il potere antiossidante del cioccolato fondente è paragonabile a quello del the verde, quindi parliamo di un potere piuttosto elevato.

Ma cerchiamo di capire quali effetti hanno i flavonoidi sulla nostra salute. Innanzitutto limitano gli effetti negativi della frazione cattiva del colesterolo sull'organismo, combattono ipertensione, infiammazione sistemica e irrigidimento delle pareti vascolari. Il tutto va nella direzione di proteggere le arterie dalle malattie cardiovascolari come infarto e ictus. Non bisogna dimenticare però, che il cioccolato contiene anche sostanze stimolanti come la caffeina che tendono ad aumentare la pressione sanguigna. Da qui il consiglio di consumarlo con moderazione.

I grassi contenuti nel cioccolato fondente non fanno così male perché contengono 33% di acido oleico, con proprietà ipocolesterolemizzanti, 33% di acido stearico, con effetto neutro sui livelli plasmatici di colesterolo, 33% di palmitico acido grasso saturo con proprietà ipercolesterolemizzanti..

Veniamo al capitolo relativo alle calorie, molto importante se parliamo di cioccolato, Una tavoletta da 100 grammi di fondente fornisce ben 500 kcal, Ciò sta a significare che le calorie sono il vero problema del cioccolato e le calorie sono anche il problema per la salute dell'uomo poiché più se ne accumulano, più si rischia l'obesità che porta a patologie metaboliche correlate, spesso causa anche dell'accorciamento della vita.

Il problema è ancora maggiore se consumiamo cioccolato al latte o bianco, perché oltre a essere povero di flavonoidi ha anche un potere calorico superiore del 10-15% rispetto al fondente.

Quindi, detto ciò, è bene consumare cioccolato con quantità di cacao pari o superiore al 65%, aumentando poi la percentuale nel tempo e dando modo così al palato di abituarsi al gusto un po' amaro. Questo discorso vale un po' per tutti i prodotti a base di cioccolato.

La quantità giornaliera consentita di cioccolato fondente non dovrebbe superare i 15 grammi.

Il cioccolato fondente in tavoletta si può tranquillamente e facilmente acquistare nei supermercati on line dove c’è un’ampia scelta di prodotti.

Topics: cacao, cioccolato, antiossidanti

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti