loader

Le proprietà benefiche dei semi di lino

Posted by Emanuele Salvato on 24-ott-2017 15.05.48


Fra gli alimenti utili a favorire il benessere del nostro organismo rientrano sicuramente i semi di lino. Forse non si tratta di un prodotto molto noto e non tutti sono a conoscenza delle sue caratteristiche nutrizionali, delle sue proprietà e del modo in cui può essere utilizzato nell'alimentazione. Certamente si tratta di un prodotto sempre più diffuso che è facile trovare anche nei supermercati on line.

semi_di_lino_benefici_corpo-1.jpg

I semi di lino (linum usitatissimum) sono noti per l'alto contenuto di minerali ma anche per le proprietà emollienti e protettive. Non a caso,  infatti, il loro utilizzo è molto diffuso nel settore della cosmesi, in particolar modo per la cura dei capelli (olio di semi di lino rinforza i capelli). Ma forse è meno nota la loro altrettanto importante proprietà che li rende utilissimi per combattere cistite e stipsi.

Principi nutrizionali. I minerali contenuti nei semi di lino, in alte percentuali sono il fosforo, il rame, il magnesio e il manganese. Elevato è anche il contenuto di proteine (20%) e lipidi (40%). Non mancano anche elementi importanti come gli acidi grassi polinsaturi,  Omega 3 Omega 6, e mucillagini.

Proprietà. Si diceva delle note proprietà emollienti e protettive per cui i semi di lino sono, forse, maggiormente conosciuti. Sono molto utili, però, anche per combattere infiammazioni interne (cistite, ad esempio), o anche esterne, a livello epidermico. L'alto contenuto di mucillagini, inoltre, garantisce ai semi di lino proprietà lassative e coadiuvanti nella prevenzione della stipsi. Non sono, però, da considerarsi lassativi ma emollienti intestinali che regolano la motilità, così che l'intestino riattivi la peristalsi e consenta la defecazione. Svolgono anche un'azione lenitiva e rinfrescante, sempre a livello di intestino, della flora batterica. Gli acidi Omega 3 e Omega 6 sono coadiuvanti del corretto funzionamento del sistema immunitario.

Come assumere i semi di lino. La Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana consiglia di assumere 1 o 2 porzioni di alimenti che contengono omega 3 ogni giorno per assicurare al nostro organismo la giusta quantià di acidi grassi essenziali. Per quanto riguarda i semi di lino una porzione equivale a tre cucchiaini. L'ideale è quindi assumere dai 3 ai 6 cucchiaaini di semi di semi di lino, sempre dopo averli macinati, in modo che il nostro corpo possa assimilarli correttamente. Il modo più semplice per mangiare una manciata di semi di lino ogni giorno è aggiungerli dopo averli tritati alla nostra tazza con il muesli o con i cereali per la colazione, oppure alle macedonie e ai frullati preparati in casa da noi. Mentre a pranzo e a cena potremo aggiungere i semi di lino alle nostre insalate. I semi di lino daranno un tocco saporito e salutare in più a tutti i vostri piatti. 

Dato che gli acidi grassi omega 3 si deteriorano facilmente, il suggerimento è di tritare o macinare i semi di lino al momento. Può essere utile avere a disposizione un piccolo tritatutto o un macinacaffè elettrico per eseguire rapidamente questa semplice operazione.

Topics: proprietà, semi di lino

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti