loader

L'orzo, gustoso cereale antico ricco di proprietà benefiche

Posted by Emanuele Salvato on 1-set-2017 12.36.25

In questi ultimi anni si è assistito a un vero e proprio boom del consumo di orzo. Il cereale, infatti, è noto per le sue proprietà nutritive molto favorevoli al benessere dell'organismo e questo aspetto lo ha rilanciato, a tal punto che molte aziende alimentari ne hanno aumentato la produzione e il confezionamento. Oggi è possibile trovare l'orzo in confezioni come quelle della pasta sia nei supermercati tradizionali che nei supermercati on line, come Cicalia che dedica un'intera pagina al riso integrale e ai cereali.

orzo.jpg

COS'E' L'ORZO. L'orzo (Hordeum Volgare) è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Graminacee ed è originario dell'Asia. L'Italia, però, è uno dei maggiori produttori di questo cereale che si adatta molto bene a diversi climi e matura più velocemente rispetto agli altri cereali.

In commercio è possibile trovare tre tipi di orzo: l'orzo integrale è quello che, come fa intuire l'aggettivo stesso posto accanto alla parola orzo, non ha subito alcun tipo di trattamento e raffinazione e si presenta con un colore scuro, mantenendo inalterate tutte le proprietà nutritive naturali; certo richiede una preparazione di un certo tipo: prima di essere consumato deve essere posto in ammollo e poi cotto per alcune ore.

L’orzo decorticato, invece, ha subito un parziale processo di raffinazione, mantenendo solo una parte delle fibre, perciò ha un tempo di cottura più breve di quello integrale.

Infine, l’orzo che ha subito interamente il processo di raffinazione, simile a quello del riso bianco, è l’orzo perlato, il quale perde la maggior parte delle proprietà curative e antiossidanti dell’orzo integrale ma che necessita di una cottura minore.

In grani, l’orzo viene usato in cucina per preparare zuppe, insalate e orzotti; ridotto in farina si può utilizzare per fare pasta o prodotti da forno, da solo o mescolato ad altre farine; la bevanda a base di orzo è il più noto surrogato del caffè; il malto d’orzo è un ingrediente ampiamente utilizzato per la preparazione di alcolici, soprattutto birra e whisky. In sintesi, l’orzo entra nella nostra alimentazione in tantissimi modi.

 

VALORI NUTRIZIONALI. Dal punto di vista nutrizionale la composizione dell'orzo è assai simile a quella del mais dal quale differisce, però, per una maggiore quantità proteica (10,3% rispetto al 9,2% del mais) e per un minor quantitativo di grassi (1,4% rispetto al 3,8% del mais). I carboidrati ammontano a circa il 70%, mentre le fibre sono calcolate intorno al 9%; il rimanente 12% è costituito da acqua. 100 grammi d'orzo perlato apportano all'incirca 319 Kcal.

Tra i sali minerali non possiamo dimenticare fosforo (189mg/100 g di orzo), potassio (120 mg/100 g di prodotto), magnesio (79 mg), ferro, calcio, silicio e zinco: per questo motivo, l'orzo vanta proprietà rimineralizzanti. Oltre ai sali minerali, l'orzo contiene una discreta quantità di vitamine, in particolare vitamina E (tocoferoli e tocotrienoli) e del gruppo B (B1, B2, B3); le vitamine A e la C non sono presenti.

 

PROPRIETA'. Già nell'antichità erano note le proprietà medicamentose dell'orzo e, a tal proposito, anche Ippocrate nei suoi scritti lo descriveva, parlando del decotto, come "dissetante e di facile escrezione, non comporta astringenza né brutta agitazione, né gonfia il ventre". Proprietà che anche oggi l'orzo conserva.

In caso di infiammazioni dell'apparato gastro-intestinae urinario, il cereale funge da antinfiammatorio e emolliente, rivelandosi in grado di alleviare il fastidio gastrico e rilassare le pareti intestinali; Utile è il suo consumo anche per lenire le turbe pancreatiche e biliari, ma esercita anche un'azione benefica contro le infezioni della mucosa intestinale. L'orzo contiene fibre in grande quantità e, per questo, è un ottimo regolatore della funzionalità intestinale, particolarmente indicato in caso di stipsi e intestino pigro per le sue proprietà lassative e stimolanti. L'estratto d'orzo, opportunamente lavorato, viene anche utilizzato per produure caramelle utili contro il mal di gola. Indicato per favorire la digestione nei bambini, negli anziani e nei soggetti che soffrono di dispepsia (proprietà digestive); in modo analogo, il decotto d'orzo è indicato per gli stati di convalescenza e debolezza fisica.

Per la sua ricchezza in minerali, come abbiamo visto, l'orzo svolge una discreta azione mineralizzante; il fosforo, inoltre, stimola le capacità intellettive, agendo in sinergia con potassio, magnesio, ferro e calcio, mentre il silicio esercita una blanda attività sedativa.

Il fosforo espleta la sua proprietà anche come buon rimineralizzante delle ossa.

Anticamente, il decotto d'oro veniva consigliato anche per impacchi (applicazione topica) contro irritazione della pelle e occhi arrossati.

Consigliata la somministrazione di orzo anche per le donne che allattano il proprio piccolo al seno, per le sue capacità galattogene, utili, quindi, per favorire la produzione di latte grazie alla regolazione della produzione di estrogeni.

Recentemente, è stato osservato che alcune sostanze isolate dall'orzo (tra cui il tocotrienolo) sono in grado di inibire la sintesi di colesterolo cattivo da parte del fegato, esercitando perciò le loro proprietà ipocolesterolemizzanti.

Per chi ama il caffè ma lo deve evitare a causa del suo effetto eccitante, è consigliato il cosiddetto “caffè” d'orzo, privo di queste proprietà.

 

Scarica l'eBook Gratis

 

 

Topics: cereali, orzo

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti