loader

Miele, storia di un alimento antico e prezioso

Posted by Emanuele Salvato on 17-mar-2019 12.21.30

Il miele è forse uno degli alimenti naturali più antichi e conosciuti del mondo. Espressioni quali "dolce come il miele" oppure "parole di miele", senza timore di fraintendimenti descrivono qual è la caratteristica principale e più tangibile del miele: la dolcezza.

Si tratta di un alimento prodotto dalle api e viene prodotto dal nettare e dalla melata. Quest'ultima è una sostanza altamente zuccherina prodotta da vari omotteri, fitomizi, i cui escrementi zuccherini sono la base alimentare per numerosi insetti. Il nettare è bottinato sui fiori di moltissime piante. Il miele in parte è usato come nutrimento dalle api e in parte è trasformato in cera d'api per costruire le celle esagonali. La bontà del miele dipende, essenzialmente, da due fattori: il lavoro delle api per produrlo e l'intervento dell'uomo per estrarlo fino a ottenere il prodotto finale, quello che troviamo nei supermercati, compresi quelli on line come Cicalia.com dove è possibile scegliere fra numerosi formati e varietà.

miele

UN PO' DI STORIA. Il miele per millenni è stato l'unico alimento zuccherino concentrato a diposizione dell'uomo. Le prime tracce di arnie costruite dall'uomo si ritrovano nel VI secolo avanti Cristo. Nell'Antico Egitto era un alimento molto apprezzato e già 4000 anni fa sono state ritrovate notizie di apicoltori che si spostavano lungo il Nilo per rincorrere la fioritura delle piante come le arnie. Il culto dei morti, si sa, per gli egizi era importantissimo e il fatto che nelle tombe spesso si ritrovassero vasi ricolmi di miele significa che anche il miele era considerato un alimento prezioso, da portarsi nel viaggio nell’aldilà. Gli egizi conoscevano anche le proprietà terapeutiche del miele e lo utilizzavano per curare i disturbi digestivi e come unguento per piaghe e ferite, per via delle sue note proprietà antibatteriche.

I Sumeri lo utilizzavano in creme impastate con argilla, acqua, olio e cedri, mentre i Babilonesi lo apprezzavano come prodotto da utilizzare in cucina. Nel famoso codice di Hammurabi si ritrovano articoli che tutelano gli apicoltori dal furto di miele dalle arnie.

L'importanza che il miele aveva per gli antichi greci la si può sintetizzare nel fatto che per loro rappresentava il cibo degli dei. Nelle pagine di Omero si ritrovano passaggi che parlano del miele e della sua raccolta, mentre Pitagora lo raccomandava come alimento per garantirsi una vita lunga.

Anche per i Romani il miele rappresentava un alimento importante e lo importavano in grandi quantità da Creta, Cipro, dalla Spagna e da Malta. Il miele veniva utilizzato come dolcificante, per la produzione di idromele - una bevanda alcolica prodotta dalla fermentazione del miele - ma anche per la birra e ne conoscevano le proprietà di conservante naturale.

Nel Medioevo era usato principalmente come conservante e dolcificante. Con la scoperta della canna da zucchero e dalla barbabietola il miele venne progressivamente sostituito come dolcificante, ma recentemente grazie al riconoscimento delle sue oggettive proprietà terapeutiche, sta riacquistando importanza.

Topics: storia, dolcificanti, miele

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti