loader

Castagne, il pane dei poveri dalle mille proprietà

Posted by Emanuele Salvato on 10-nov-2018 1.23.32

Novembre è forse il mese delle castagne per eccellenza. Oltretutto si avvicina la giornata di San Martino quando le castagne fanno rima con vino. Non potevamo, quindi, non parlare di questo particolarissimo e molto diffuso frutto del castagno.

Dal punto di vista storico è difficile dare un'età a un frutto che di anni, in ogni caso, ne ha davvero moltissimi e un cui antenato è stato ritrovato addirittura nella preistoria, nel periodo Terziario. Il suo insediamento in Italia risale almeno a 10mila anni fa. Per secoli le castagne sono state definite come "il pane dei poveri" perché per moltissimi anni hanno simboleggiato la cultura dello "spreco zero" in voga, particolarmente, fra coloro che dovevano guadagnarsi un po' tutto. Dalla polpa delle castagne ci si ricava la farina di castagna che un tempo era molto diffusa e utilizzata per preparare il pane e altri piatti.

castagne

Si tratta di un frutto, però, ricco se si pensa che appena 100 grammi di castagne riescono ad apportare al nostro organismo il 9% del ferro di cui si a bisogno, il 10% del potassio e il 14% del magnesio. Ed ecco anche spiegato come mai le castagne siano sempre state considerate come un rimedio naturale per i problemi intestinali, per rafforzare le ossa e i muscoli e per migliorare la circolazione. Le castagne, inoltre, sono ricche di sali minerali importanti come il fosforo e il potassio, le vitamine B2 e PP necessarie alla salute dei tessuti, fibre e acido folico una vitamina in grado di prevenire alcune malformazioni nel feto, motivo per cui le castagne sono un alimento da non trascurare durante la gravidanza e soprattutto tanti carboidrati complessi che le rendono una fonte di energia per l’intero organismo. Tuttavia, è proprio l’alta percentuale di carboidrati che rende le castagne un alimento abbastanza calorico da gustare con moderazione.

Sono numerosi e, per certi versi, inaspettati anche i principi nutritivi delle castagne. Tali da consigliarne la presenza in una dieta almeno tre volte a settimana, soprattutto se si sta attraversando un periodo di stress e stanchezza e sono un ottimo rimedio anche contro l'inappetenza. Anche i principi attivi contenuti nelle foglie e nella corteccia del castagno sono considerati un vero e proprio rimedio naturale conto la tosse e le infezioni delle vie respiratorie. In tal senso, per beneficiare di tali proprietà basta preparare un infuso di corteccia e foglie. Un infuso che può tornare utile anche dal punto di vista cosmetico come tonico astringente della pelle, mentre la polpa, sempre in cosmesi, può diventare una crema fluida da usare come detergente o maschera emolliente per il viso.

Le migliori castagne made in Italy arrivano da sei località, da Nord a Sud del Paese. In particolare: Cuneo (Piemonte), Combai (Veneto), Marradi (Toscana), Vallerano (Lazio), Montella (Campania, zona dell’avellinese), Roccaspide (di nuovo Campania, zona del Cilento). Dunque, per trovarle, anche quando una di queste zone è colpita o dalla siccità o da qualche insetto, per colpa di piante messe in produzioni ma provenienti dalla Cina, ci sono sempre le altre dove le castagne non mancano.

Le castagne si possono trovare in commercio nei negozi di frutta e verdura, nei supermercati e ipermercati e ance nei supermercati on line è possibile acquistare diverse tipologie di castagne risparmiando tempo e ‘saltando’ la coda.

Topics: castagne, san martino, novembre

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti