loader

Pasta al Kamut, un'alternativa salutare

Posted by Emanuele Salvato on 23-ago-2017 12.19.43

Abbiamo visto nei lunghi capitoli dedicati alla pasta come, nel corso degli anni, sia cresciuto il consumo delle cosiddette “paste alternative, ossia quelle ottenute a partire da sfarinati di varia origine diversi da quelli ottenuti dal grano duro. Questi tipi di pasta sono oggi facilmente reperibili nei negozi specializzati in alimentazione "bio", ma anche nei supermercati tradizionali e nei supermercati on line. Troviamo pasta ottenuta da sfarinati di farro, riso, quinoa, mais, grano saraceno e kamut.

Pasta-di-kamut_o_su_horizontal_fixed.jpg

Queste tipologie di pasta hanno una composizione che rispecchia quella delle farine da cui sono ottenute, presentando tendenzialmente più proteine, vitamine, sali e fibre. Possono essere una valida alternativa alla pasta tradizionale e possono esserlo nell’ambito di una dieta equilibrata e variata. Farro, Kamut e frumento sono tre graminacee, tutti e tre del genere Triticum e tutti e tre contenenti glutine.

 

La differenza tra i tre cereali risiede principalmente nel fatto che farro e Kamut sono i precursori del frumento tenero e duro e conservano un glutine più digeribile dal nostro apparato digerente. Il frumento, o meglio le varietà di frumento moderne, attualmente coltivate e lavorate derivano da selezioni genetiche per facilitare la coltura meccanizzata dei terreni e la panificazione con lievito di birra o lieviti spinti. Il farro ed il Kamut sono più digeribili per la loro natura antica, non selezionata, che ha preservato un glutine più facilmente attaccabile dal nostro apparato digerente. Possiamo quindi scegliere di consumare la pasta fatta di questi cereali perché li troviamo più digeribili oppure perché il sapore ci piace di più…

Scarica l'eBook Gratis

 

PASTA AL KAMUT. Molto diffusa e consumata è la pasta al Kamut ottenuta con uno sfarinato a base del cereale dalle origini antiche. Si tratta, infatti, di un tipo di grano che già coltivavano gli antichi egizi, nella vaiertà Khorasan che è la più conosciuta. Il Kamut è ricco di proprietà salutari. dal punto di vista nutrizionale è in grado di fornire un elevato apporto energetico, ma si tratta di energia a rilascio lento poiché il Kamut si caratterizza anche per un basso indice glicemico.

Un piatto di pasta al Kamut risulta essere una buona fonte di amminoacidi, selenio (noto antiossidante) e anche di vitamine del gruppo B. Se associato al consumo di legumi, il Kamut può diventare un integratore proteico molto utile per chi vuole diminuire o eliminare dalla dieta le proteine di origine animale. Le vitamine del gruppo B, invece, rendono il cereale un ottimo strumento contro lo stress e i disturbi del sistema nervoso e un valido regolarizzatore delle funzioni metaboliche.

Il Kamut è anche molto digeribile ma contiene glutine, per cui risulta inadatto a chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine.

Rispetto alle altre pasta ha un maggiore contenuto di grassi, pur essendo priva di colesterolo. Si tratta, inoltre, di una pasta biologica, con buona tenuta di cottura.

 

PASTA AL KAMUT: VALORI NUTRIZIONALI IN SINTESI. Oggi il Kamut è un apprezzato ingrediente della cucina naturale per le sue qualità nutrizionali. Il suo potere calorico è medio, 100 g di kamut contengono 342 kcal.

 

Dal punto di vista nutrizionale, le sue caratteristiche salienti sono date dal fatto di contenere:

 

  • aminoacidi: presenti almeno 16 dei 18 aminoacidi fondamentali

  • proteine

  • sali minerali: sono presenti soprattutto magnesio, ferro, fosforo, potassio, zinco, selenio e rame.

  • vitamine: sono presenti quelle del gruppo B, necessarie per tutti i processi vitali, e quelle del gruppo E, presenti per il 30% del suo contenuto, e che hanno potere antinvecchiamento e antiossidante.

 

Tra i suoi benefici, associabili anche al grano tradizionale, troviamo:

 

  • depurativo, grazie alla sinergia di fibre, crusca, vitamine e sali minerali, stimola l’intestino e l’espulsione delle scorie

  • altamente digeribile, perché leggero e facilmente assimilabile, non fermenta.

  • antiage, grazie all’associazione tra vitamina E e selenio, di cui è ricco, favorisce il rinnovamento cellulare e rallenta i processi di invecchiamento.

  • energetico, i lipidi ed i carboidrati a lunga assimilazione danno energia a rilascio graduale durante la giornata.

    Scarica l'eBook Gratis

Topics: pasta al kamut, paste alternative

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti