loader

Pomodori, ecco come si conservano: dai pelati alla passata, passando per la polpa

Posted by Emanuele Salvato on 28-ago-2018 23.59.12

Il pomodoro, con il suo colore rosso e la sua polpa succosa, è considerato un po' la verdura simbolo dell'estate. Il sole è fondamentale per la sua maturazione. Consumato fresco, in insalate miste o anche da solo, il pomodoro è ottimo ma esistono diversi modi per conservarlo.

Ma prima facciamo qualche passo indietro per conoscere meglio il pomodoro. Il termine scientifico del pomodoro è Solanum lycopersicum. E’ arrivato sulle nostre tavole soltanto intorno al 1540 poiché, prima di  allora, la pianta dalla quale si può ricavare tale bacca non esisteva in Europa. E’ stato importato dalle Americhe e più precisamente i suoi luoghi natali sono appunto America centrale, Sudamerica e parte meridionale dell’America del Nord. Più precisamente, la sua coltivazione è cominciata soltanto nel XVII secolo.
PELATO
Da allora, il pomodoro è un elemento fondamentale della cucina di tutto il mondo, in particolare della nostra, quella mediterranea.
Al giorno d’oggi ve ne sono di tantissimi tipi, da quelli grandi a quelli più piccoli, da quelli rossi, a quelli più sul verde o sul giallo. La varietà è davvero ampia e, in base al tipo di utilizzo che se ne vuole fare, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Venendo ai metodi di lavorazione e conservazione del prodotto fresco, senza dubbio i pomodori pelati rappresentano un modo tradizionale nell'ambito della conservazione del prodotto lavorato fresco. I pomodori vengono mantenuti interi, vengono spellati e
leggermente scottati e conservati nella salsa. Vengono introdotti nelle lattine e sigillati attraverso un procedimento di automazione nell'ambito dell'industria alimentare. Spesso la cottura finale avviene all'interno della latta stessa per consentire una conservazione più lunga. Questo metodo di conservazione è stato concepito con il preciso intento di migliorare la conservazione e fare uso del pomodoro anche d'inverno. Un metodo nato in casa e poi divenuto industriale, Le massaie preparavano la conserva utilizzando vasetti di vetro dove venivano inseriti i pomodori pelati pronti per essere consumati nei mesi successivi.

Anche la polpa di pomodoro è presente sugli scaffali dei supermercati, anche in quelli on line. La polpa di pomodoro si caratterizza per un sapore fresco ma leggermente acido ed è ricavata direttamente dai pomodori precedentemente tagliati e privati dei semi, ai quali viene aggiunto il succo. La polpa viene usata soprattutto per cotture lunghe o a elevate temperature e si sposa con zuppe di pesce, ragù e brasati. Ottima anche cruda per condire bruschette su pane caldo.

La passata rispetto a polpa e pelati è liquida poiché viene tritata e può anche avere degli ingredienti aggiunti, come erbe e spezie. La passata viene cotta durante la preparazione e, in questo modo, riesce a mantenere intatte tutte le sue proprietà. Per consumarla basta scaldarla leggermente. Il suo impiego ideale è con carni bianche uovo, ma anche polpette al sugo.

La salsa di pomodoro è il condimento a base di pomodoro. La salsa viene preparata partendo da una base di soffritto con sedano, carote e cipolla e a questo viene successivamente aggiunto il pomodoro lavorato. Il suo sapore è dolciastro e si presta a essere un'ottima base di partenza per creare sughi più creativi ed elaborati.

Topics: pomodori, pelati

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti