loader

Primo Maggio a tavola non è solo grigliata...

Posted by Emanuele Salvato on 29-apr-2019 17.04.31

Il Primo Maggio è universalmente conosciuto come giorno in cui in tutto il mondo si festeggiano il lavoro e i lavoratori. Una festa dai significati molto concreti che vuole onorare ciò che nobilita l''essere umano. Ma una festa che, dopo manifestazioni e celebrazioni di carattere istituzionale e sindacale, trova una propria conclusione a tavola. Un classico dei classici è la grigliatona a base di carne, una tradizione diffusa un po' in tutto il Paese.

grigliata-di-carne

Ma, dal punto di vista gastronomico e tradizionale, ogni zona d'Italia ha anche altre tradizioni culinarie che vengono rispettate il Primo Maggio. Un breve excursus storico è utile per farci capire che fin dai tempi dell'Antica Roma, quindi ben prima dell'istituzione della festa de lavoratori, il Primo Maggio era la giornata destinata ai festeggiamenti per l'arrivo della primavera e la tavola si imbandiva con tutti i prodotti di stagione, pe primizie di primavera. Una tradizione che, in parte, anche oggi si è mantenuta.

Tornando ai giorni nostri, infatti, vediamo che nel Lazio la scampagnata del Primo Maggio si accompagna con fave e pecorino. A Teramo, invece, in occasione del Primo Maggio vengono preparate Le Virtù, un piatto povero ma sostanzioso, una specie di zuppa che contiene oltre venti ingredienti, tutti prodotti specifici della primavera: legumi secchi e freschi, una ventina di verdure e anche cotenne e pasta all'uovo.

Dal punto di vista strettamente religioso, il Primo Maggio coincide con la festa di San Giuseppe artigiano. In Sicilia, sull'isola di Salina a Leni, si prepara la 'tavuliata', una tavolata aperta ai poveri istituita verso la fine dell'800 da Giuseppe Pittorino. Ancora oggi questa tradizione è presente e ai fedeli viene offerta pasta con i ceci e legumi vari. Sempre in Sicilia, ma stavolta a Palermo, di preciso a Montemaggiore Belsito, è possibile gustare La Ghiotta, una specie di antipasto preparato con oltre dodici ingredienti diversi fra verdure e frutta secca. A Forlì, invece il Primo Maggio si celebra il patrono della città, San Pellegrino, con la sagra dei cedri il frutto simbolo del santo noto per le sue proprietà farmacologiche. Dalla Romagna alla Sardegna il passo può essere breve se si ricorda che in provincia di Nuoro il Primo Maggio si festeggia San Francesco a Lula e in onore del santo i fedeli mangiano "su filindeu", una minestra cotta nel brodo di pecora e condita con formaggio, e "su zurrette" una sorta di sanguinaccio. A Volterra, nel bel mezzo della Toscana, il Primo Maggio è di moda la trippa per onorare la tradizione dei lavoratori delle cave di alabastro da consumare a colazione.

Topics: tradizioni, grigliata, primo maggio

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti