loader

Quinoa, un cereale tutto da scoprire...

Posted by Emanuele Salvato on 20-lug-2019 18.36.43

Chissà quante volte, nell’arco della settimana, vi siete chiesti che cosa preparare per cena. Con le calde serate estive poi, affrontare i fornelli sembra un’impresa da supereroi.

Allora, per evitare di preparare intingoli e cibi elaborati, ricorriamo a pietanze fredde, facilmente realizzabili ma dal gusto comunque pieno.

Abbiamo visto, nei giorni scorsi, una carrellata di piatti freddi a base di riso e pasta ma, a volte, per quanto gusto possano avere, ci sembra ripetitivo rifugiarci sempre in queste alternative.

E’ arrivato il momento, miei cari lettori, di provare gusti nuovi, di sperimentare.

Per questo motivo oggi vorrei parlarvi della quinoa.

quinoa-magazine-foodscovery

Magari alcuni di voi già la conoscono ma per altri resta un nome in mezzo a tanti dai riflessi esotici.

Ma di cosa si tratta?

La quinoa è fondamentalmente un cereale che deriva da una pianta che fa parte, però, della famiglia degli spinaci e della barbabietola.

Il suo nome ha origini spagnole e, ancora oggi, sta alla base dei piatti tipici della tradizione andina grazie al suo altissimo apporto proteico. Questo cereale infatti è ricco di proteine e può essere quindi considerato, per chi predilige piatti vegetariani o vegani, un ottimo sostituto della carne.

Le sue origini sono davvero antiche. Infatti, già 5000 anni fa veniva coltivata sulle Ande e, ancora oggi, la sua coltivazione può essere effettuata tra i 3800 e i 4200 metri di altitudine. Già gli Inca, nella lingua Quechua, definivano la quinoa come “Madre di tutti i semi” tanto le sue qualità erano, e sono ancora oggi, fondamentali per una alimentazione sana ed equilibrata.

La quinoa ha rischiato di scomparire quando quelle zone del mondo vennero conquistate e invase dagli europei che, a causa della loro cultura cattolica, cercarono in tutti i modi di coltivare il grano per poter produrre pane. Ma, a quelle altitudini, la coltivazione del grano era praticamente impossibile. Per questo motivo, la produzione di quinoa riprese nuovamente piede e si tramanda ancora oggi.

Oltre ad avere un alto contenuto proteico, la quinoa contiene anche betaina che, generalmente, si estrae dalla barbabietola da zucchero. Però, questo cereale, che potremmo definire portentoso, non contiene assolutamente glutine, pertanto, è indicato anche per le diete dei celiaci.

Questo cereale che si presenta, come aspetto, con dei granelli marroncini, grandi come un chicco di miglio, è molto versatile e diventa ottimo combinato con tantissime ricette diverse.

Molti di voi si staranno chiedendo se è complicato da cucinare. Assolutamente no. Si prepara come una normalissima pasta o un riso bollito. Quindi occorrono acqua bollente e sale. Niente di più.

La potrete combinare come poi ritenete più opportuno. Ad esempio con verdure, formaggi freschi, in una insalata di pollo o come guarnizione ad un buon pesce grigliato.

La quinoa, negli ultimi anni, sta prendendo piede sulle nostre tavole, pertanto, trovarla è diventato davvero semplice.

La potrete trovare infatti anche nei supermercati on line, come Cicalia.com. Dalla sdraio in spiaggia, con pochi semplici click, nel giro di 24 ore, ve la ritroverete comodamente a casa vostra, pronta per essere gustata sulla vostra tavola.

 

Topics: cereali, quinoa

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Articoli recenti

Categorie e Argomenti

vedi tutti