loader

Robiola, formaggio dai molti volti

Posted by Emanuele Salvato on 28-Sep-2018 23.46.32

Prodotto tipico del nord Italia, come lo stracchino, la Robiola è un formaggio fresco a pasta molle e senza crosta. Prende il suo nome da Robiolo, comune italiano in provincia di Pavia, dove era prodotto fin dal XVI secolo. Di Robiola ne esistono diversi tipi e una prima differenziazione può essere fatta in base al latte con cui viene prodotta. Esiste infatti la robiola di latte vaccino, ovino, caprino o misto.

Una varietà di questo tipo di formaggio è stata anche messa nell'elenco dei prodotti gastronomici italiani Dop, ossia a Denominazione di Origine Protetta. Stiamo parlando della Robiola di Roccaverano, un comune in provincia di Asti. Ha ottenuto un posto nel ristretto novero dei prodotti Dop perché viene lavorato seguendo uno specifico disciplinare pubblicato dal Ministero delle Politiche Agricole nel 2006. La particolarità è che la Robiola di Roccaverano può essere prodotta con latte caprino, vaccino e ovino. È importante che almeno il 50% del latte usato sia di capra, mentre il restante 50% può essere di pecora o di vacca.

index

Tornando alla robiola in senso lato, la caratterizza un gusto delicato capace di farsi apprezzare un po' da tutti. Il fatto che sia n formaggio dalla consistenza cremosa ne aumenta la versatilità in cucina e lo fa essere un ottimo ingrediente per molte ricette. Ma la robiola è buonissima anche da sola.

Dal punto di vista delle proprietà nutrizionali, la robiola si caratterizza per un apporto energetico importante, ma se confrontata con altri prodotti caseari ben stagionati è meno calorica. A fornire le calorie sono, essenzialmente, i lipidi, le proteine e i carboidrati. Contiene acidi grassi per lo più saturi, peptidi ad alto valore biologico come amminoacidi essenziali e glucidi semplici. Nella robiola sono presenti vitamine in quantità non residuale, come la B2 o riboflavina e la vitamina A o retinolo. Calcio, fosforo e sodio sono i principali sali minerali presenti nella robiola.

La robiola, per le sue caratteristiche, è un formaggio adatto a terapie alimentari da persone con patologie metaboliche e/o con rischio cardiovascolare elevato. Ma non bisogna dimenticare che è un latticino con grassi saturi, colesterolo, sale e anche calorie. Ciò vuol dire che non bisogna eccedere nel consumo, soprattutto se si hanno problemi di colesterolo alto, ipertensione e sovrappeso. Di contro, la buona concentrazione di calcio e fosforo fanno in modo che la robiola risulti adatta a soggetti in accrescimento e a persone con rischio di osteoporosi.

Adatta a una dieta vegetariana, la robiola è bandita da quella vegana. Così come non va bene per persone intolleranti al lattosio.

Una porzione da 100 grammi di robiola apporta 333 calorie

Dal punto di vista commerciale la robiola può essere acquistata fresca al banco frigo del supermercato tradizionale, ma è disponibile anche confezionata industrialmente in comodi e pratici contenitori di plastica anche in confezioni da 2 o 4 robiole. La robiola, però, è acquistabile anche nei supermercati on line dove gli acquisti si fanno senza muoversi da casa. Basta un click. Cicalia.com, inoltre è l’unico supermercato on line ad avere la possibilità di trasportare prodotti freschi grazie alla possibilità di utilizzare mezzi refrigerati per il trasporto.

Topics: formaggi, robiola,

Benvenuto su Cicalia.com 

il tuo Supermercato Online!


Approfondisci gli articoli sul nostro blog e quando sei pronto fai la spesa online. Inserisci i prodotti nel carrello e scegli dove vuoi riceverli: a tutto il resto pensiamo noi :-)


Perchè Cicalia:

  • È veloce (24/48 ore in tutta Italia);
  • Consegna con mezzi refrigerati;
  • Ordini quando vuoi, senza code!

Iscriviti alla nostra newsletter

Categorie e Argomenti

vedi tutti